Regolamento - Lago Santo Mountain Race
38
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-38,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

REGOLAMENTO LAGO SANTO MOUNTAIN RACE

presso rifugio Vittoria del Lago Santo modenese a 1500 mslm, Pievepelago (Modena)
1° edizione, Domenica 15 Ottobre 2017

Competitiva 20 km e non Competitive 3,5 / 8 km
Ritrovo ore 7,30. Partenza alle ore 9.30

ART. 1 – ETICA DELLA GARA E INFORMAZIONI GENERALI

Il presente regolamento è stato redatto nel rispetto delle linee guida, introdotte nel manifesto trail (Morfasso ’08), tenendo in considerazione l’incontro di Albisola il 27 e 28 Novembre 2010.Il mondo del TRAIL, accomuna diverse persone che non solo praticano attività sportiva e corsa in ambiente naturale, ma credono e rispettano valori importanti che costituiscono l’etica dello Sport.

Il rispetto delle Persone. Rispettare se stessi: niente inganni, né prima né durante la corsa.Rispettare gli altri corridori: prestare assistenza ad un altro corridore in difficoltà.Rispettare i volontari: i volontari, che partecipano anch’essi per il piacere di esserci.Il rispetto della Natura.Rispettare la fauna e la flora non gettando rifiuti.Seguire i sentieri segnalati senza tagliare per evitare l’erosione del suolo.Niente premi in denaro. La condivisione e la solidarietà.Ognuno, concorrente o volontario che sia , sostiene e si attiva per fornire supporto in qualsiasi situazione.La competizione è in semi-autosufficienza alimentare con ristori solido/liquidi. Lungo il percorso saranno presenti ristori e punti acqua, dettaglio al punto 9.

Il percorso partirà ed arriverà al Lago Santo compiendo un circuito ad anello della lunghezza di 20 km con 1400 m D+ . Il rilevamento del percorso è stato desunto dalla media dei vari rilevamenti gps ricevuti dagli atleti durante le prove del tracciato. Lungo il percorso saranno presenti volontari per prestare assistenza agli atleti.

Per la partecipazione alla corsa non sono richiesti requisiti particolari; è consigliato avere esperienza in ambiente montano, un buon allenamento fisico, un abbigliamento consono. La gara è ad assistenza totale, nel paragrafo 5 è elencato l’equipaggiamento raccomandato ed eventualmente obbligatorio.
Contestualmente alla gara agonistica sarà presente anche una camminata non competitiva su sentieri, i cui dettagli sono elencati nel paragrafo 19.

ART. 2 – MODALITÀ D’ ISCRIZIONE

Apertura iscrizioni Giovedì 03/08/2017. Chiusura iscrizioni Venerdì 13 Ottobre ore 14:00. Il sito partner per le iscrizioni on-line è modenacorre: http://www.reggiocorre.it/
Link diretto iscrizioni: http://46.44.200.190:8014/mikroweb/w000a04.pgm?xsocieta=022&xfiliale=19

Sarà possibile iscriversi anche inviando il modulo alla mail info@lagosantorace.com oppure presso il negozio Mud and Snow – via Fondovalle 2876 – Casona di Marano sul Panaro (MO).

Sarà vincolante ai fini dell’iscrizione il pagamento della quota entro 5gg lavorativi. Per le iscrizioni a partire dal giorno 8 ottobre sarà vincolante il pagamento contestuale all’iscrizione.

Quote di iscrizione:
– Iscrizione online e pagamento anticipato con bonifico bancario : € 18
– Iscrizione e pagamento sul posto in contanti il mattino della gara : € 25

L’iscrizione comprende un pettorale competitivo ,ricco pranzo a buffet conclusivo (focaccia, salumi, formaggi,crostate,frutta di stagione etc. ) pacco gara per tutti iscritti: capo tecnico Hoka, prodotti alimentari, birra, ulteriore buono sconto pranzo/acquisti nei rifugi alpini convenzionati Vittoria, Cacciatore e Giovo (sul posto) , buono sconto di € 10 presso lo store specializzato in Trail Running Mud&Snow di Casona di Marano (Mo), oppure on-line su www.mudandsnow.com La gara si svolgerà anche con maltempo , a discrezione dell’organizzazione verrà approntato un percorso di riserva sempre di 20 km ma con 1000 m D+. In caso di annullamento della gara, per cause di forza maggiore, la competizione verrà rinviata all’edizione del 2018. I concorrenti non saranno rimborsati ma la loro iscrizione sarà rimandata all’edizione successiva.

Gli atleti che, per qualsiasi causa, vogliono rinunciare alla propria iscrizione, devono fare pervenire comunicazione scritta della loro rinuncia entro la chiusura delle iscrizioni. I rinunciatari non saranno rimborsati ma la loro iscrizione sarà spostata sulla edizione successiva.

ART. 3 – CONDIZIONI PER POTERSI ISCRIVERE

– avere compiuto 18 anni alla data della gara;
– presentare certificato medico agonistico “atletica leggera” in corso di validità sino al 16 ottobre 2017: giorno successivo la gara la presentazione del certificato medico dovrà essere contestuale al ritiro del pettorale (se non consegnato in precedenza) ed è condizione essenziale per potersi iscrivere alla gara;
– non possono partecipare atleti che stanno scontando squalifiche per uso di sostanze dopanti in qualunque disciplina;
– il concorrente deve essere consapevole dei rischi che si corrono in montagna (freddo, acqua vento e neve) e deve sapere affrontare senza aiuto situazioni climatiche anche avverse che si potrebbero manifestare;
– con l’iscrizione il partecipante dichiara di aver letto e compreso il regolamento ed accettarlo in ogni suo punto e rinuncia espressamente ai diritti di immagine , acconsentendo la pubblicazione di foto, video, audio che lo ritraggano.

ART. 4 – RITIRO PETTORALI – PACCO GARA – BRIEFING – PARTENZA – SERVIZI

Le iscrizioni del giorno stesso, assieme al ritiro dei pettorali e pacchi gara sarà possibile presso il Lago Santo la mattina del 15 ottobre al ritrovo : a partire dalle ore 7:00 fino alle ore 8:30 presso il Rifugio Cacciatore.

Il pettorale è personale, non potrà in nessun caso essere ceduto e dovrà essere esposto dall’atleta ben visibile sulla coscia o sul petto per tutta la durata della gara.
Il breafing pre-gara si terrà alle ore 9:00 in prossimità dell’arco di partenza, presso il Rifugio Vittoria. La partenza è prevista per le ore 9:30.

Sara’ reso disponibile un deposito borse, spogliatoio e docce calde all’arrivo.

ART. 5 – MATERIALE OBBLIGATORIO

Non è previsto materiale obbligatorio, tuttavia in caso di tempo avverso la giuria potrebbe acconsentire la partenza solo in caso di possesso di giacca antivento, che pertanto si raccomanda portare al ritrovo.

Materiale raccomandato:
– antivento (potrebbe essere reso obbligatorio al momento della partenza in base alle condizioni meteo)
– riserva acqua a piacere – borraccia (ai ristori sono presenti i bicchieri , ma si raccomanda di usare il proprio per limitare il consumo di plastica)
– telefono cellulare (soprattutto per foto degli spettacolari passaggi sul percorso!)
– bandana o cappellino
– barrette energetiche o alimenti solidi
– mappa percorso fornita da organizzazione
– bastoncini: se usati devono essere portati per tutta la corsa – scarpe da trail running tipo A5

ART. 6 – PERCORSO

Il percorso è costituito da sentieri ufficiali CAI perfettamente mantenuti di tipo “E” escursionistico di altissimo valore turistico-paesaggistico ,ed è in massima parte ben corribile , quindi adatto a tutti senza nessuna difficoltà tecnica di tipo alpinistico: nessun tratto esposto nessun tratto attrezzato, si raccomanda comunque sempre la necessaria attenzione .
– Asfalto: 0 assoluto! – Piste forestali : 40 % – Sentieri single-track : 60 %
La traccia è consultabile e scaricabile dal sito della manifestazione.

Road book:
Partenza sulle rive del lago Santo Modenese presso il rifugio Vittoria.
Sentiero Cai 529 in moderata salita per pista forestale sino al passo della boccaia ,svolta a sinistra per CAI 527 verso vetta monte Giovo a 1991 mslm, qui alcuni tratti risulteranno molto ripidi , ma dirigendosi verso la vetta del monte si potrà ammirare il lago Santo nella sua totalità in prospettive altamente spettacolari ,Raggiunta la sommità del Giovo si raccomanda almeno sguardo al formidabile colpo d’occhio panoramico in direzione sud-ovest verso cui si puo’ vedere l’intera catena delle alpi Apuane , e le isole dell’arcipelago toscano : Gorgona, Capraia, Elba. Ora si svolta a destra in discesa su sentiero di crinale 0-0 sino al colle bruciata al km 5 . Il percorso competitivo prosegue per CAI 20 entrando in territorio toscano sempre in discesa sino alla postazione forestale di Vetricia in Garfagnana lucchese e 1° ristoro completo : 7° km . Da qui un bel sentiero forestale, il CAI 38 molto veloce e corribile vi riporterà ai piedi del monte Rondinaio agevolati da un punto acqua al 10 ° km e dal 3 ° ristoro al 15 ° da cui inizierà la salita al monte Rondinaio sino alla prossimità della vetta (il passetto) . Si scollina rientrando in provincia di Modena e si scende per Cai 523 prima fino alle rive del lago Baccio ed infine per strada forestale al traguardo delle rive del lago Santo .
Rispetto a tale percorso possono avvenire modifiche che saranno comunicate sul sito internet e/o in fase di breafing pre-gara.

ART. 7 – TEMPO MASSIMO – SERVIZIO SCOPE

Tempo massimo di percorrenza: ore 6:30, nel caso un concorrente arrivi oltre tempo massimo risulterà non qualificato.
Il servizio scopa chiuderà la manifestazione dietro all’ultimo concorrente in gara. La continuazione della gara dopo le scope da parte degli atleti squalificati è pericolosa, sconsigliata e a totale responsabilità dei concorrenti.

ART. 8 – SICUREZZA – ASSISTENZA MEDICA E NORME PER IL RITIRO – METEO

La sicurezza dei partecipanti, dei volontari e degli eventuali soccorritori è prioritaria rispetto a qualsiasi altra cosa.
La corsa in montagna può essere già di per sé pericolosa, con condizioni meteo avverse la pericolosità aumenta in maniera esponenziale.

Proprio per cercare di limitare al massimo il rischio e renderlo quindi accettabile si sono attivate diverse procedure:
– Si è attivato una Giuria di Sicurezza che in maniera insindacabile deciderà in materia di sicurezza, sulla eventuale sospensione, annullamento, deviazione del percorso;
– Lungo il percorso vi sarà personale medico autorizzato a verificare le condizioni psico/fisiche degli atleti durante la prova: nel caso in cui un concorrente non fosse ritenuto idoneo a proseguire la gara verrà, ad insindacabile giudizio del personale medico, squalificato dalla competizione e gli verrà ritirato il pettorale ed assistito;
– L’organizzazione ha predisposto 3 ristori liquido/solidi lungo il percorso ( km 7, km 15 ) + un punto acqua (km 10 ) anche con lo scopo di consentire agli infortunati, a coloro i quali si vogliono ritirare, di ritirarsi in condizioni di massima sicurezza. In caso di ritiro dai punti di ristoro gli atleti, dopo essere stati accuditi ed eventualmente medicati, verranno organizzati in piccoli gruppetti, indirizzati al punto di raccolta e riportati alla partenza;
– Nel caso in cui un concorrente si ritiri al di fuori dei punti prestabiliti dovrà provvedere direttamente a raggiungere l’arrivo o un punto di ristoro, dando obbligatoriamente comunicazione immediata via telefono o con sms all’organizzazione. Nel caso in cui dovessero attivarsi ricerche inutili per mancate comunicazioni o per concorrenti squalificati i costi verranno addebitati al concorrente;- Sul pettorale saranno stampati i numeri di sicurezza dell’organizzazione;
– Nel caso di repentini peggioramenti meteo attiveremo i necessari provvedimenti sempre per tutelare atleti e volontari .
– Lungo il percorso vi saranno volontari e Soccorso Alpino, tutti impegnati a garantire la massima sicurezza e il giusto supporto in caso di necessità
– Il percorso sarà segnalato con balise, frecce o con segnali ben visibili (ogni 100 metri circa). Nel caso in cui l’atleta non dovesse incontrare un segnale per oltre 250 -300 metri, evidentemente avrà sbagliato percorso: dovrà rientrare sui suoi passi e ritrovare l’ultima balisa. Il balisaggio verrà poi eliminati dal servizio scopa quindi ogni corridore che decide di percorrere la gara dietro alle scope è fuori gara e se ne assume ogni rischio.

ART. 9 – RISTORI

– RISTORO 1 km.7 Vetricia liquido e solido
– RISTORO 2 punto acqua km. 10
– RISTORO 3 km. 15 liquido e solido
– RISTORO FINALE : pranzo buffet km. 20 traguardo
La gara percorre un ‘area ambientale tutelata di estremo valore ambientale , la concessione dell’ente parco alla disputa della manifestazione è subordinata all’assoluto rispetto dell’ambiente attraversato, pertanto è tassativamente obbligatorio non gettare i propri rifiuti, non disturbare la fauna , non danneggiare la flora ,pena la squalifica a giudizio insindacabile del giudice di gara.

ART. 11 – PREMIAZIONI

Lago Santo Mountain Race condividendo pienamente lo spirito del Trail non prevede premi in denaro.
Saranno premiati i primi 3 assoluti e prime 3 assolute.
Oltre a loro, saranno effettuate premiazioni di categoria :
categoria AM maschile: primi 3 , nati nell’anno 1988 e anni successivi
categoria BM maschile: primi 3 , nati tra gli anni 1978 – 1987 compresi
categoria CM maschile: primi 3 , nati tra gli anni 1968 – 1977 compresi
categoria DM maschile: primi 3 , nati nell’anno 1967 e anni precedenti
categoria AF femminile: prime 3 , nate nell’anno 1978 e anni successivi
categoria BF femminile: prime 3 , nate nell’anno 1977 e anni precedenti

Gli assoluti sono esclusi dalle premiazioni di categoria.
Premiazioni società: saranno premiate le prime 3 società più numerose con ricche ceste di prodotti tipici, concorrono al numero dei partecipanti sia i competitivi che i non competitivi di ciascuna società.

ART. 12 – SQUALIFICHE

È prevista la squalifica immediata per le seguenti infrazioni:- per i concorrenti sorpresi a gettare rifiuti lungo il percorso; – mancato passaggio da punto di controllo; – scambio/cessione di pettorale; – taglio di percorso; – mancato soccorso ad un concorrente in difficoltà; – insulti o minacce ad organizzatori o volontari; – utilizzo di mezzi di trasporto; – rifiuto di sottoporsi a controlli sanitari richiesti dal personale medico; – rifiuto di sottoporsi al controllo materiale obbligatorio se previsto; – mancanza materiale obbligatorio se previsto.

ART. 13 – DICHIARAZIONI DI RESPONSABILIT

Iscrivendosi a Lago Santo Mountain Race ogni concorrente accetta in toto e senza riserve alcune il regolamento e le decisioni prese dalla Direzione Gara. Il concorrente prende atto che la corsa in montagna può essere un’attività rischiosa per la propria salute ed esonera l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale per danni a persone o a cose che si dovessero arrecare prima durante e dopo la manifestazione.

ART. 14 – SOSPENSIONE, MODIFICA PERCORSO O ANNULLAMENTO GARA

Come già evidenziato la Giuria di Sicurezza potrà in qualsiasi momento decidere di annullare, modificare o sospendere la gara a proprio insindacabile giudizio nel caso in cui la sicurezza dei concorrenti non fosse più garantita.

ART. 15 – GIURIA E RECLAMI

Il coordinamento gara, composto da:
Dal direttore della corsa
Dal responsabile della sicurezza
Dal responsabile sul percorso di gara
Da tutte le persone competenti designate dal direttore di corsa
Eventuali reclami dovranno essere formulati per iscritto entro 30 minuti dalla conclusione della gara.

ART. 16 – ASSICURAZIONE

L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile per tutto il periodo della manifestazione.
La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti i quali, nella piena conoscenza della pericolosità della competizione e dell’ambiente in cui viene effettuata e nella piena consapevolezza delle proprie reali capacità psico-fisiche, all’atto dell’iscrizione alla gara rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara.
Al momento dell’iscrizione on-line per concludere la pratica, il corridore deve sottoscrivere una liberatoria di scarico responsabilità ed autorizzazione del trattamento dei dati personali. Può eventualmente inviarla via mail all’indirizzo info@lagosantorace.com o consegnarla al ritiro del pettorale.

ART. 17 – DIRITTI DI IMMAGINE

I concorrenti iscrivendosi alla gara rinunciano fin da subito ad ogni diritto di immagine, l’organizzazione potrà utilizzare foto, filmati in ogni modo per pubblicizzare la manifestazione o altre manifestazioni simili.

ART. 18 – ORGANIZZAZIONE TEAM MUD&SNOW ASD

L’organizzazione del Trail è : TEAM MUD&SNOW ASD che ha sede a Marano sul Panaro in via Giovanni XXIII 297. Tel 338 521 9329

 

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/lagosantorace/
Sito Web : http://www.lagosantorace.com/
Iscrizioni : http://46.44.200.190:8014/mikroweb/w000a04.pgm?xsocieta=022&xfiliale=19

ART. 19 – LAGO SANTO MOUNTAIN RACE (NON COMPETITIVA) 8km 350D+ e 3,5 km 100 m D+

Ritrovo : Lago Santo , rifugio Vittoria (Pievepelago MO) dalle ore 7.30
Partenza : ore 9:40 in coda ai competitivi
Percorso 8 km:interamente segnalato , descrizione: sentiero Cai 519 sino a foce Giovo (km 4) in cui sarà allestito ristoro intermedio , discesa fino al lago Turchino e rientro al lago Santo nuovamente per sentiero Cai 517/Cai519.

Percorso 3,5 km:interamente segnalato , descrizione:: facile escursione sino al lago Baccio per pista forestale, giro perimetrale del lago e rientro al lago Santo per stessa forestale dell’andata.

Requisiti partecipazione: stato di buona salute, abbigliamento , equipaggiamento adeguato a camminate in montagna. Si suggerisce avere con sé per tutta la durata della manifestazione una giacca antivento, riserva acqua a piacere, bastoncini calzature da trail o trekking e telefono.
Iscrizioni : direttamente sul posto, al costo di 5€ pranzo incluso

 

L’iscrizione comprende:
– percorso trekking di 8 /3,5 km completamente assistito
– ristoro intermedio
– partecipazione a classifica di società con relativa premiazione
– gadget tecnico Hooka
– servizio docce
– pranzo finale (focacce, salumi, crostate, frutta….. )

 

Con l’iscrizione il partecipante dichiara di aver letto e compreso il regolamento ed accettarlo in ogni suo punto e rinuncia espressamente ai diritti di immagine , acconsentendo la pubblicazione di foto, video, audio che lo ritraggano. Ulteriore sconto sulle consumazioni nei rifugi Vittoria e Giovo convenzionati. Per tutto ciò che non è indicato espressamente vale il regolamento della competitiva.